Btp vira in negativo su mancato accordo Grecia, spread tocca 130 pb

venerdì 24 aprile 2015 12:40
 

MILANO, 24 aprile (Reuters) - Il secondario italiano, dopo un'ottimistica partenza sulla speranza di un concreto avvicinamento fra le parti coinvolte nella crisi greca e il rafforzamento dell'euro, ha bruscamente invertito la rotta.

Attorno alle 12,30, su piattaforma TradeWeb, il differenziale di rendimento tra decennali italiani e tedeschi quota 128 punti base dai 124 punti base della chiusura di ieri e dopo un'oscillazione fra 122 e 130 punti base.

Il tasso sul Btp a 10 anni sale a 1,427% dopo un minimo a 1,374% toccato in mattinata e da 1,402% dell'ultima chiusura.

Il futures sul Bund passa in positivo e quota 159,28 (+0,11), mentre piomba in negativo il derivato sul Btp a 138,97 (-0,24).

Il presidente dell'Eurogruppo Jeroen Dijsselbloem ha detto che la Grecia deve presentare un'esaustiva lista di riforme se vuole avere accesso ad altri finanziamenti e che in assenza di riforme non ci sarà alcun finanziamento. Dijsselbloem ha detto inoltre che i ministri della zona euro faranno il punto della situazione greca al prossimo vertice in agenda a Bruxelles per l'11 maggio

- Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia