PUNTO 1-Bce, Draghi assicura piena attuazione Qe, vede già primi benefici

mercoledì 15 aprile 2015 15:14
 

(Aggiunge dichiarazioni Draghi in conferenza stampa)

FRANCOFORTE, 15 aprile (Reuters) - Il programma di quantitative easing allargato dal mese scorso ai titoli di Stato procede senza intoppi e la Bce è concentrata sulla sua piena implementazione, fino alla scadenza prevista, nel settembre 2016.

Lo ha detto il presidente della Banca centrale europea Mario Draghi nel corso della conferenza stampa successiva al consiglio di politica monetaria che, come da attese, ha confermato il costo del denaro allo 0,05%, il minimo storico raggiunto lo scorso settembre.

"Guardando oltre, il nostro focus sarà la piena implementazione delle nostre misure di politica monetaria. Tramite queste misure contribuiremo a un ulteriore miglioramento delle prospettive economiche", ha assicurato.

Il presidente della Bce, il cui intervento è stato brevemente interrotto da una contestazione nel corso della conferenza stampa, si è detto sorpreso delle speculazioni rispetto a una chiusura anticipata del piano.

Le misure messe in campo dall'istituto centrale europeo, sostiene l'ex governatore di Bankitalia, stanno già producendo i primi effetti positivi e dovrebbero condurre l'inflazione verso il target perseguito dall'istituto, inferiore ma vicino al 2%.

I dati, ha sottolineato il numero uno di Francoforte, evidenziano un ulteriore miglioramento nell'economia del blocco dell'euro dalla fine del 2014 e l'attesa è per un graduale e progressivo allargamento dei benefici.

Ma d'altra parte la Bce prevede che l'inflazione resti molto bassa e negativa nei mesi a venire, e che si muova verso l'alto più in là nell'anno per poi riprendersi nel 2016 e nel 2017.

I rischi, insomma, restano al ribasso anche se sono più bilanciati, grazie anche alla discesa dei prezzi del greggio e al deprezzamento dell'euro.   Continua...