Cdp, in 2014 utile a 2,7 mld (-22%), mobilitati 29 mld (+4%)

mercoledì 15 aprile 2015 14:18
 

ROMA, 15 aprile (Reuters) - Il gruppo Cassa depositi e prestiti (Cdp) ha chiuso il bilancio del 2014 con un totale dell'attivo pari a 402 miliardi di euro(+9% rispetto al 2013) e un utile netto di 2,7 miliardi (1,2 miliardi di pertinenza della capogruppo), in flessione del 22%.

È quanto si legge in una nota della Cassa dopo l'approvazione in cda del bilancio 2014.

Le disponibilità liquide raggiungono i 184 miliardi, in aumento del 21% rispetto al 2013. Il margine di interesse, in flessione del 62%, si attesta a 925 milioni.

Il patrimonio netto di gruppo si è attestato a 35 miliardi di euro, in crescita del 16%.

Le risorse che il gruppo Cassa depositi e prestiti (Cdp) ha mobilitato e gestito nel 2014 ammontano a circa 29 miliardi (prevalentemente attraverso finanziamenti, investimenti e garanzie), in aumento del 4% rispetto all'esercizio precedente ed in linea con gli obiettivi del Piano industriale 2013-2015.

La nota aggiunge che tali risorse sono state destinate per il 53% alle imprese, per il 39% in favore degli enti pubblici e per l'8% alla realizzazione di infrastrutture. Il contributo della sola capogruppo Cdp alle risorse mobilitate e gestite è stato pari ad oltre 19 miliardi di euro, in crescita del 18% rispetto al 2013.

In particolare, agli enti locali è andato un ammontare complessivo di risorse mobilitate e gestite pari a 9,4 miliardi di euro, in crescita (+59%) rispetto al 2013; alle infrastrutture sono andati 2,9 miliardi, in linea con l'anno precedente.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia