PUNTO 1-Credito, domanda imprese sale con decisione, offerta lentamente - Bankitalia

martedì 14 aprile 2015 18:06
 

(aggiunge riferimento a zona euro, dichiarazione Blanchard)

MILANO, 14 aprile (Reuters) - La prima parte del 2015 evidenzia in Italia una forte ripresa della domanda di credito, mentre dal lato dell'offerta la politica restrittiva della banche degli anni precedenti lascia spazio a scelte lievemente espansive.

Le indicazioni emergono dall'indagine trimestrale sul credito bancario condotta da Bankitalia.

In particolare nel trimestre in corso, aprile-giugno, la domanda di finanziamenti, sia delle imprese sia delle famiglie, si starebbe rafforzando in misura significativa.

Mentre dal lato dell'offerta le banche si attendono un lieve allentamento delle condizioni di offerta dei prestiti alle imprese e una stabilità dei criteri di offerta per i prestiti alle famiglie. Un'indicazione positiva contenuta dal problema delle sofferenze che, come ha ricordato oggi il capo-economista del Fondo Monetario Internazionale Olivier Blanchard, riduce la capacità di credito dell'Italia e quindi penalizza il recupero dell'economia reale.

Anche nella zona euro le banche si aspettano una forte domanda di prestiti da parte di società e famiglie nei prossimi mesi, come conseguenza della politica monetaria espansiva della Bce che sta migliorando le condizioni dei finanziamenti.

Il dato emerge dal sondaggio trimestrale 'Bank lending survey' della Bce, condotto tra oltre 140 delle maggiori banche della zona euro, in cui si inserise quello di Bankitalia.

IN TRIM1 CALO TASSI SU PRESTITI, LIEVE AUMENTO EROGAZIONI   Continua...