Possibile Italia ottenga margine deficit 2016 con clausola riforme - Dombrovskis

lunedì 13 aprile 2015 14:36
 

ROMA, 13 aprile (Reuters) - E' possibile che l'Italia ottenga dalla Commissione europea un margine di deficit nel 2016 appellandosi alla clausola che lo prevede in caso di implementazione del programma di riforme strutturali.

Lo ha detto il vicepresidente della Commissione Valdis Dombrovskis in una intervista rilasciata a Reuters a Roma, dove nel pomeriggio incontrerà il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan.

Dombrovskis ha anche detto che per la Commissione sono "realistici" i nuovi target di crescita per il 2015 e il 2016 (rispettivamente 0,7% e 1,4%) inseriti nel Def italiano approvato dal consiglio dei ministri venerdì scorso.

"C'è la possibilità di usare la causola delle riforme nel 2016", ha detto il vicepresidente della Commissione.

L'ex premier lettone, a proposito della trattativa in corso fra Italia e Ue sulla possibilità per lo Stato di intervenire nel problema delle sofferenze bancarie, ha detto: "Siamo consapevoli del problema e stiamo lavorando assieme alle autorità italiane per trovare una soluzione. E' un problema che riguarda anche altri Paesi europei".

(Giuseppe Fonte e Francesca Landini)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia