Grecia, salgono rendimenti in asta titoli Tesoro a tre mesi

mercoledì 11 marzo 2015 12:29
 

ATENE, 11 marzo (Reuters) - La Grecia ha collocato in titoli del Tesoro a tre mesi 1,3 miliardi di euro, l'importo che intendeva raccogliere alla luce della corrispondente scadenza, dovendo però corrispondere un tasso più alto del mese scorso.

Nonostante la proroga di quattro mesi ottenuta dall'Europa, tra Atene e i creditori internazionali Ue, Bce e Fmi le tensioni sono tutt'altro che rientrate, dal momento che in cambio degli aiuti i finanziatori chiedono un aggiornamento del piano delle riforme.

Secondo i dati a cura dell'agenzia per la gestione del debito ellenico Pdma, il rendimento dei titoli assegnati stamane, a regolamento venerdì, è di 2,70%, di 20 centesimi superiore all'analoga asta di febbraio. Stabile intanto a 1,3 il rapporto domanda/offerta.

La raccolta a brevissimo è l'unico canale tramite cui Atene può al momento far ricorso al mercato dei capitali, Fondo monetario e Ue hanno però posto allo strumento un limite massimo di 15 miliardi, livello da tempo già raggiunto.

In carica da fine gennaio, l'esecutivo guidato da Alexis Tsipras ha chiesto che il tetto venga innalzato, facendo riferimento anche a un crescente interesse degli investitori esteri negli ultimi mesi, ma i partner della zona euro si sono detti contrari.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia