Euro scivola a 1,1007 dlr, spread Btp/Bund 10 anni a 96 pb su Draghi

giovedì 5 marzo 2015 15:11
 

MILANO, 5 marzo (Reuters) - Reagisce positivamente il mercato obbligazionario italiano alle parole del presidente della Banca centrale europea mario Draghi, che ha annunciato l'avvio del programma di quantitative easing per lunedì prossimo.

Lo spread tra Btp e Bund decennali ha toccato il minimo di seduta, stringendosi fino a 96 punti base da 102 punti base della chiusura di ieri, riportandosi al minimo da maggio 2010 già segnato lunedì. Il tasso del decennale italiano scende a 1,33% da 1,394% di ieri sera.

In caduta l'euro, che ha toccato il nuovo minimo da oltre 11 anni nei confronti del dollaro, a 1,1007, dopo che Draghi ha ribadito la possibilità di proseguire con gli acquisti se necessario oltre settembre 2016.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia