4 marzo 2015 / 11:30 / tra 3 anni

Grecia, verso terzo bailout dopo giugno, importo da definire - De Guindos

BARCELLONA, 4 marzo (Reuters) - L‘Europa utiizzerà i prossimi quattro mesi, periodo in cui è stato concessa un‘estensione dei prestiti alla Grecia, per valutare la situazione di Atene e decidere i passi successivi, che andranno probabilmente nella direzione di un terzo pacchetto di salvataggio.

Lo ha ribadito il ministro dell‘Economia spagnolo Luis de Guindos nel corso di un convegno a Barcellona, precisando che l‘importo è ancora da definire ma la stima preliminare è compresa tra 30 e 50 miliardi di di euro.

“Ci siamo dati questi quattro mesi per capire innanzitutto qual è la vera situazione, per vedere come la Grecia ha rispettato le condizioni e per provare a stabilire cosa fare dopo ... ovvero, fondamentalmente, un terzo salvataggio”, ha affermato il ministro, che si era già espresso in questo senso nei giorni scorsi.

Secondo De Guindos è improbabile che la Grecia riesca a recuperare l‘accesso ai mercati per giugno, quindi sarà necessario raggiungere un qualche genere di accordo.

I ministri della Finanze della zona euro, ha poi aggiunto, valuteranno le esigenze di liquidità e le scadenze di Atene all‘Eurogruppo in agenda lunedì prossimo.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below