February 24, 2015 / 9:53 AM / 2 years ago

PUNTO 4-Banco Popolare torna su covered bond dopo 4 anni, boom ordini

3 IN. DI LETTURA

* Rendimento emissione 7 anni in parte inferiore guidance

* Domanda totale 2,3 miliardi, in larga parte da estero

* Finestra favorevole grazie a Bce, effetto scarsità (aggiunge dettagli su aree collocamento)

LONDRA/MILANO, 24 febbraio (Reuters) - Dopo quattro anni di assenza Banco Popolare ritorna sul segmento dei covered bond con un'emissione a 7 anni, cedola 0,75%, da 1 miliardo di euro, prezzata a un rendimento di 28 punti base sul tasso del midswap.

Se negli anni più recenti l'istituto italiano ha preferito utilizzare il canale senior per il funding, il ritorno sui covered è stato incentivato dalla compressione degli spread legato al programma di acquisto di tali strumenti avviato a ottobre dalla Banca centrale europea, arrivato a quota 49 miliardi di euro.

Ulteriore elemento favorevole è la scarsità di carta covered da parte delle emittenti periferiche, in un momento in cui questa risulta particolarmente appetibile, visti i rendimenti pressocchè nulli se non negativi offerti dal 'core'.

"C'è stata un'offerta molto minore delle attese in termini di volume dal Sud Europa", dice uno dei lead manager a Ifr, un servizio Thomson Reuters, che spiega così l'interesse verso l'emissione, per cui ci si attende un rating A3 da Moody's e BBB+ da Fitch.

Gli ordini hanno raggiunto quota 2,3 miliardi, dice un secondo lead manager, che spiega come la domanda sia arrivata in prevalenza dall'estero. A fare la parte del leone investitori real money, assicurazioni e banche, mentre meno significativa la partecipazione delle banche centrali.

Le indicazioni iniziali di rendimento insistevano in area 'low/mid 30s' sopra il tasso del midswap. La guidance é stata successivamente indicata in area 30 punti base sul midswap, per poi arrivare al più contenuto 28 pb sul midswap.

"La buona domanda ha permesso di azzerare il premio di emissione rispetto ai covered bond di Banco Popolare in circolazione, che hanno scadenza nel 2017", sottolinea il secondo lead manager.

La banca in una nota spiega che il collocamento ha riguardato in primo luogo gli investitori dei Paesi europei, in particolare Germania, Austria e Svizzera (circa 23%), Gb e Irlanda (circa 14%), Scandinavia (circa 7%), Francia (circa 5%), oltre a quelli del mercato domestico (circa 42%).

I fondi raccolti contribuiranno a rafforzare la liquidità del gruppo e ad allungare la durata del debito, spiega Banco Popolare.

A gennaio Banca Popolare dell'Emilia Romagna ha collocato un covered bond a 7 anni da 750 milioni a 42 punti base sopra il midswap.

Nello stesso periodo Intesa Sanpaolo ha prezzato un'emissione di pari scadenza pagando un rendimento di 25 punti base sopra il midswap.

Nei prossimi giorni dovrebbe muoversi sul comparto covered anche UniCredit, che proprio oggi termina un roadshow con gli investitori.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below