Btp tornano positivi con schiarite da Grecia, spread su Bund 122 pb

mercoledì 18 febbraio 2015 12:35
 

Ritrovano comodamente il segno 'più' i benchmark Btp, in
risposta all'apparente passo avanti nel braccio di ferro
Grecia/Ue che rende gli investitori meno avversi al rischio.
    Aiutato anche dall'appuntamento con l'asta tedesca proprio
sul tratto decennale, il premio di rendimento Btp/Bund si
riporta su piattaforma TradeWeb saldamente sotto
125 punti base fino a curca 122, sette centesimi al di sotto
della chiusura precedente.
    Paga circa 1,60% il dieci anni italiano dicembre 2024
 contro 1,55% dell'equivalente spagnolo ottobre
2024.
    "Dalle elezioni greche in poi il Bono si è per qualche
motivo - molto probabilmente politico - dimostrato più sensibile
del Btp all'andamento dei negoziati tra Atene e la 'troika',
dunque è il primo a beneficiare se migliora la fiducia nella
soluzione della crisi" commenta un operatore.
    Dovrebbe infatti giungere oggi - ha confermato da Atene un
portavoce del governo ellenico - la richiesta ufficiale di
un'estensione del programma degli aiuti finanziari da parte
delle controparti della zona euro. 
    In attesa che la richiesta venga formalmente avanzata da
Yanis Varoufakis, il premier greco parla di "fase cruciale" nel
negoziato, facendo però trapelare una sfumatura di ottimismo in
deciso contrasto con i toni di ieri.
    L'indice delle bluechip ateniesi si muove intanto in
recupero di oltre 1,5%, con il comparto dei bancari in rialzo di
poco meno dell'8%.
    Placa i nervi degli investitori in particolare la
prospettiva - trapelata ieri da una fonte vicina al dossier -
che il consiglio Bce di oggi stabilisca di non interrompere il
programma 'Ela', che permette agli istituti di credito ellenici
esclusi dall'accesso ai fondi Bce di finanziari presso la banca
centrale nazionale, pur nel rispetto dei severi vincoli imposti
da Francoforte.
    "Tutti segnali distensivi dopo la pesante delusione
dell'Eurogruppo... è probabile che adesso i due contendenti
facciano entrambi un passo indietro e si arrivi a una qualche
forma di intesa". 
    Dal lato del primario, la riapertura del Bund decennale
febbraio 2025 è stata assegnata per 3,335 miliardi - che
arrivano a 4 con le sottoscrizioni dirette Bundesbank - al nuovo
minimo storico di rendimento di 0,37% da 0,52% di metà gennaio.
          
 ========================== 12,20 =============================
 FUTURES BUND MARZO                   158,58   (-0,03)   
 FUTURES BTP MARZO                    138,37   (+0,64)   
 BTP 2 ANNI (AGO 16)                  109,563  (+0,050)  0,368%
 BTP 10 ANNI (DIC 24)                 108,140  (+0,516)  1,604%
 BTP 30 ANNI (SET 44)                 145,162  (+1,157)  2,577%
 ======================== SPREAD (PB)=========================  
 ---------------------  ---------------  ----------  PRECEDENTE
                                                     
 TREASURY/BUND 10 ANNI                          177         172
 BTP/BUND 2 ANNI                                 59          62
 BTP/BUND 10 ANNI                               122         129
 minimo                                       121,3       126,0
 massimo                                      126,3       138,4
 BTP/BUND 30 ANNI                               161         170
 BTP 10/2 ANNI                                123,6       126,5
 BTP 30/10 ANNI                                97,3        96,2
 ===============================================================
    
    
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le
top news anche su www.twitter.com/reuters_italia