16 febbraio 2015 / 14:23 / tra 3 anni

Grecia, richiesta Europa resta estensione attuale programma

BRUXELLES, 16 febbraio (Reuters) - L‘Europa insiste sull‘estensione temporale del programma di bailout della Grecia, delineando questa come l‘unica soluzione praticabile per permettere un‘ulteriore trattativa sulla situazione debitoria del paese.

È questa la posizione espressa appena prima dell‘inizio del meeting odierno dell‘Eruogruppo - che sarà tutto dedicato alla questione greca - sia dal ministro delle Finanze francese Michel Sapin, sia dal vicepresidente della Commissione Ue, responsabile per l‘euro, Valdis Dombrovskis.

“La soluzione giusta per la Grecia è per adesso estendere l‘attuale programma” ha dichiarato Sapin entrando al verTice, dopo aver già detto in giornata che Atene deve rispettare le regole Ue, pur riconoscendo che un compromesso è necessario.

Dombrovskis ha a sua volta parlato di un‘estensione, tra i due e i sei mesi, del programma in essere, definendola l‘ipotesi “più realistica” per proseguire e permettere la trattativa.

Il vicepresidente della Commissione ha sottolineato che servono segnali da parte delle autorità greche della loro volontà di estendere e implementare il programma.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below