PUNTO 1-Argentina non ha pagato cedole in scadenza su bond alla pari-BNY Mellon

venerdì 31 ottobre 2014 16:56
 

(Aggiunge downgrade Fitch)

NEW YORK, 31 ottobre (Reuters) - Bank of New York Mellon, trustee di alcuni bond ristrutturati argentini, ha avvertito gli obbligazionisti che il default sovrano ha contagiato i bond alla pari.

Fitch di conseguenza ha tagliato a 'D' da 'C' il rating su queste emissioni.

In una nota che si riferisce ai bond alla pari denominati in dollari ed euro con scadenza 2038, BNY Mellon ha spiegato che Buenos Aires non è riuscita a pagare le cedole entro i 30 giorni di grazia successivi alla scadenza del 30 settembre.

Lo stesso è accaduto il 31 luglio, dopo che agli obbligazionisti non sono state pagate le cedole sulle emissioni a sconto (scadenza 2033), come richiesto da un tribunale Usa.

Fitch sottolinea che secondo i criteri dell'agenzia l'incapacità dell'Argentina di riparare ai mancati pagamenti delle cedole sui bond alla pari dopo la scadenza del periodo di grazia il 30 ottobre costituisce un evento di default, che ha portato al taglio del guidizio a 'D'.

L'economia argentina è in recessione - evidenzia Fitch - e la situazione probabilmente peggiorerà dal momento che un evento di default ha un impatto sulla fiducia e riduce il flusso di denaro verso il paese.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia