Stabilità, Renzi a Comuni: tagli restano a 1,2 mld

mercoledì 29 ottobre 2014 16:56
 

ROMA, 29 ottobre (Reuters) - Il governo non intende recedere dai risparmi di spesa che ha previsto per ogni amministrazione pubblica nella legge di Stabilità 2015, compresi i tagli pari a circa 1,2 miliardi in carico ai comuni.

Lo ha detto il premier Matteo Renzi ai rappresentanti dell'Anci in un incontro in corso a Palazzo Chigi, come riferisce una fonte governativa.

"Noi vogliamo mantenere questi saldi, su questo non si discute, se avete controproposte entro questo perimetro, noi siamo pronti a discuterne", ha detto il premier come riferito dalla fonte.

I tagli alla spesa valgono 15 miliardi in totale. I ministeri contribuiscono con 2,3 miliardi, le Regioni con 4 e le province con 1 miliardo.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia