Commissione Ue, no infrazioni Italia e Francia su regole bilancio

martedì 28 ottobre 2014 19:10
 

BRUXELLES, 28 ottobre (Reuters) - La Commissione europea ha reso noto di non aver identificato violazioni delle regole di bilancio Ue da parte di alcun Paese, di fatto dando il via libera alle leggi di Stabilità per il 2015 di Italia e Francia, dopo le ultime modifiche apportate dai governi dei due Paesi.

In una nota del vicepresidente della Commissione Jyrki Katainen si legge che non sono stati individuati casi di "violazione particolarmente grave" e che quindi non verrà emessa alcuna opinione negativa da parte di Bruxelles.

Dopo la presentazione delle leggi di bilancio entro il termine del 15 ottobre scorso, la Commissione ha avviato una serie di consultazioni con Roma e Parigi che hanno acconsentito ad introdurre un'ulteriore riduzione dei loro deficit.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia