Paura mercati su debito è rischio maggiore per paesi zona euro-Noyer

martedì 28 ottobre 2014 16:51
 

PARIGI, 28 ottobre (Reuters) - Il rischio maggiore che grava sui governi della zona euro è che i mercati si convincano che il loro debiti pubblici sono diventati insostenibili.

Lo ha affermato il governatore della banca centrale francese e membro del board Bce Christian Noyer, aggiungendo che in Europa sarebbe complicato per la banca centrale comprare titoli di Stato dei singoli paesi.

"Il rischio principale per i governi europei è che a un certo punto i mercati decidano che la stabilità dei loro debiti non è più assicurata", ha dichiarato Noyer intervenendo al Senato francese.

Ad una domanda sulla possibilità che Francoforte estenda gli acquisti di asset fino a comprendere i bond governativi, Noyer ha risposto affermando che una soluzione di questo tipo sarebbe più complicata in Europa rispetto agli Stati Uniti, data la natura frammentaria del mercato obbligazionario.

Sul fronte prezzi il banchiere centrale ha spiegato che la zona euro non è in deflazione, che la Bce non prevede uno scenario di questo tipo, ma che il rischio esiste sempre.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia