PUNTO 3-Tesoro offre a Ue correzione deficit di 4,5 mld

lunedì 27 ottobre 2014 15:16
 

* Il confronto con la Commissione "resta aperto", dice Katainen

* Padoan: evitare con ogni mezzo quarto anno di recessione

* L'Italia fronteggia "un serio rischio di deflazione"-Padoan (Aggiunge contesto al settimo paragrafo)

di Giuseppe Fonte

ROMA/BRUXELLES, 27 ottobre (Reuters) - Accogliendo in parte i rilievi mossi dalla Commissione europea sulla legge di Stabilità, l'Italia annuncia di voler aumentare la correzione del deficit strutturale a 4,5 miliardi nel corso del 2015 per portarla a oltre lo 0,3% del Pil contro l'iniziale 0,1% circa.

È quanto si legge nella lettera con la quale il ministero dell'Economia ha risposto, questa mattina, alle richieste di chiarimento pervenute da Bruxelles la scorsa settimana.

La Commissione europea ha scritto che la legge di Stabilità, limitando la correzione del saldo a 0,1 punti di Pil, comporta una "significativa deviazione" dagli obiettivi di bilancio concordati dall'Italia in sede Ue.

Per evitare una censura, il governo ha deciso di aumentare la manovra sul saldo corretto per il ciclo economico e per le una tantum "a oltre 0,3 punti".

La Commissione ha tempo fino al 29 ottobre per esprimere una opinione sul bilancio italiano, in base a quanto prevede il Two-Pack.   Continua...