12 settembre 2014 / 13:43 / 3 anni fa

Italia, emissioni 2014 "un po' sotto" 470 mld - Cannata a Reuters

di Elisa Anzolin

MESTRE, 12 settembre (Reuters) - Il valore complessivo delle emissioni lorde per il 2014 sarà leggermente inferiore ai 470 miliardi previsti negli scorsi mesi.

E’ quanto spiega a Reuters la responsabile del dipartimento del debito pubblico del Tesoro italiano Maria Cannata, a margine del convegno Repo Market Convention organizzato da Banca Ifis.

“Il volume complessivo sarà un po’ sotto i 470 miliardi”, ha detto Cannata, sottolineando l‘impatto positivo a livello nominale delle recenti aste a prezzi sopra la pari.

Il Tesoro, tenendo conto della aste di settembre, ha già superato il 75% delle sue esigenze di finanzimento per l‘anno in corso.

La dirigente di via XX Settembre ha poi detto che per il prossimo Btp Italia, atteso in autunno, il Tesoro sta studiando un tetto per gli istituzionali, ma non è ancora certo il tetto che sarà utilizzato.

“Sicuramente lo facciamo, ci attrezziamo in modo che ci sia, però poi non è detto che lo useremo” ha spiegato.

“Ci stiamo tenendo aperte tutte le possibilità. Anche con il Monte (Titoli) stiamo lavorando, nel caso serva, per fare un razionamento della parte istituzionale. Però bisogna vedere con questo livello di tassi bassi come va. Una domanda c‘è, ma che si raggiungano i livelli record delle passate emissioni non so”, ha commentato, spiegando che i tassi bassi potrebbero influire negativamente sulla domanda.

L‘ultimo Btp a sette anni, titolo a tasso fisso e non indicizzato come il Btp Italia (durata 6 anni), è stato collocato collocato alla recente asta di metà settembre al tasso dell‘1,71%.

Sulla discesa dello spread, che lo scorso 5 settembre ha toccato il minimo da aprile 2011 a 132 punti base, Maria Cannata commenta che “sta già scendendo più di quello che era atteso”.

A una domanda sull‘eventualità di un private placement di durata superiore ai 30 anni, dopo la recente emissione a 50 anni della Spagna, Cannata ha risposto che “dipende sempre dalla richiesta degli investitori”.

“Qualche discussione aperta c‘è, poi bisogna vedere se i livelli ci piacciono oppure no”, ha concluso.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below