Legge Stabilità, nessuna scure su sanità, ma Regioni spendano meglio - Renzi

venerdì 12 settembre 2014 10:52
 

ROMA, 12 settembre (Reuters) - La spending review non si accanirà sulla sanità, ma le Regioni prima di levare gli scudi contro i tagli ai finanziamenti, spendano meglio il denaro già a loro disposizione.

Così il premier Matteo Renzi stamattina su Twitter, dopo una giornata di tensione con le Regioni che sembra evidenziare le difficoltà nel reperimento delle risorse, stimate in 20 miliardi, per la legge di Stabilità per il 2015.

"Revisione della spesa non significa tagliare la sanità. Ma le regioni prima di fare proclami inizino a spendere bene i soldi che hanno", ha detto il premier.

È una evidente allusione all'avvertimento arrivato ieri da Sergio Chiamparino, presidente della conferenza delle Regioni, secondo cui il governo violerebbe "il patto d'onore" siglato con le Regioni, se dovesse ridurre i finanziamenti al sistema sanitario nazionale.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia