Governo, blog Annunziata stronca Renzi, premier 'ragazzino'

lunedì 1 settembre 2014 16:37
 

ROMA, 1 settembre (Reuters) - Pesantissimo editoriale di Lucia Annunziata, direttrice della versione italiana dell'Huffington post, su Matteo Renzi e il programma di riforme dei 1.000 giorni presentato oggi.

Prendendo spunto dall'ormai nota copertina dell'Economist che raffigura il premier italiano come un ragazzino col gelato in mano dietro ai leader di Francia e Germania, con Mario Draghi impegnato a togliere acqua dalla precaria barchetta europea, l'Annunziata nel suo blog si chiede se Renzi sia adatto a governare l'Italia in crisi. E a giudicare dai contenuti la risposta è no.

In politica estera - pur apprezzando la nomina del ministro degli Esteri Federica Mogherini a capo della Pesc - la giornalista accusa il governo di non aver fatto "nessun discorso di contenuti per accompagnare la nomina". E si chiede quale sia la linea di Renzi oggi rispetto alla Russia o all'estremismo dell'Isis, gruppo jihadista attivo in Iraq e Siria.

Per l'Annunziata al centro della gestione Renzi c'è la conquista del potere e per questa ragione in politica interna la sua priorità è la riforma del Senato piuttosto che quella del lavoro o della giustizia.

"C'è un solo problema in questo schema, e che ora si presenta alla sua porta. Dopo la conquista, il potere occorre riempirlo di fatti, di idee, di proposte. E su questo Renzi arriva tardi e male", sostiene l'Annunziata accusando il premier di non aver nessun contatto con il Paese normale.

"Non lo abbiamo visto parlare con nessun poveraccio, salvo i suoi giri veloci e le sue pacche sulle spalle. Ha visitato a mala pena qualche fabbrica, ha fatto i suoi gesti di potere disprezzando Squinzi e i sindacati, ma ha visto Landini che è 'nuovo' e cool ma non sembra avergli parlato a sufficienza da capire che lui e Landini vivono in luoghi diversi".

Idem, dice la conduttrice di Rai3, con i beneficiari degli 80 euro: "Si è mai chiesto Renzi perché i suoi 80 euro non hanno funzionato? Dove li ha messi la gente che li ha ricevuti?"

"Alla fine, spenti i fuochi artificiali, il Renzi che esce da Palazzo Chigi e naviga nel mondo reale è nei fatti un premier tenuto continuamente a balia da altri. Un premier decisamente messo al suo posto di ragazzino. E non solo dalla copertina dell'Economist", è la tranciante chiusura del pezzo.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia