PUNTO 1-Francia, Ue chiede riforme subito. Valls: ma Bce faccia di più

mercoledì 27 agosto 2014 16:51
 

(riscrive con richieste Commissione)

BRUXELLES/JOUY EN JOSAS, Francia, 27 agosto (Reuters) - La Commissione europea ha chiesto al nuovo governo francese di accelerare le riforme strutturali e di proseguire con la riduzione del deficit, impegno che il premier francese ha confermato, pur chiedendo l'adattamento del percorso di riduzione del disavanzo all'attuale quadro di debolezza macroeconomica e ulteriori misure da parte della Bce.

"Noi riteniamo che sia importante che il primo ministro abbia confermato l'intenzione del governo di mantenere il cammino delle riforme", ha detto Simon O'Connor, portavoce del commissario agli Affari economici e monetari Jirky Katainen nel corso di un punto stampa a Bruxelles, ribadendo la necessità di "consolidare le finanze pubbliche".

Parlando alla platea degli imprenditori francesi, in occasione di un meeting annuale, Valls ha assicurato che il proprio governo si muoverà in questo senso ma ha anche chiesto che il ritmo di riduzione del deficit pubblico, previsto dalla regole europee, sia modulato all'attuale quadro di bassa inflazione e bassa crescita.

Nel secondo trimestre l'economia francese è rimasta ferma e la debolezza del quadro macro comporterà il mancato rispetto dei target di riduzione del deficit concordato con Bruxelles.

Secondo il premier francese, l'euro resta sopravvalutato, e la Bce, verso cui Valls ha espresso fiducia sulla capacità di utilizzare tutti gli strumenti disponibili per centrare il mandato di stabilità dei prezzi, dovrebbe fare di più.

Valls, che ha ricevuto l'incarico di formare un nuovo esecutivo, dopo l'estromissione dell'ex ministro delle Finanze per i commenti contro "l'ossessione" tedesca per il rigore finanziario, ha ricevuto una standing ovation dalla platea degli imprenditori dopo un discorso in cui si è impegnato a tagliare le tasse per 40 miliardi di euro e a ridurre la burocrazia.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia