PUNTO 1-In arrivo misure da 300 mln per rafforzare imprese - Firpo

mercoledì 11 giugno 2014 16:30
 

* L'annuncio del capo della segreteria tecnica del Mise in un convegno a Roma

* Ulteriori sgravi (Ace) su aumenti capitale e utili reinvestiti per 100 mln

* Altre misure da 200 mln per allentare dipendenza imprese da credito banche (Aggiunge altre dichiarazioni, contesto)

di Giselda Vagnoni

ROMA, 11 giugno (Reuters) - Il governo approverà in uno dei prossimi Consigli dei ministri un insieme di misure dal costo complessivo di circa 300 milioni di euro destinate al rafforzamento patrimoniale delle imprese e alla liberalizzazione del credito, secondo Stefano Firpo, capo della segreteria tecnica del ministero dello Sviluppo economico.

Si va dal rafforzamento degli sgravi fiscali sugli aumenti di capitale e sugli utili reinvestiti alla eliminazione della ritenuta di acconto per i private placement, alla possibilità di fare credito per fondi e assicurazioni.

"Si tratta di una gigantesca opera di manutenzione volta ad aiutare le imprese che si vogliono consolidare patrimonialmente", ha detto Firpo, approdato al Mise con l'ex amministratore delegato di Intesa SanPaolo ed ex ministro dell'Industria, Corrado Passera.

"Si cercherà di liberalizzare ulteriormente il credito inteso come lending tradizionale e come strumento obbligazionario" e "ci saranno poi piccole modifiche sulle cartolarizzazioni e la riforma delle società immobiliari quotate" ha aggiunto, confermando le indiscrezioni pubblicate nei giorni scorsi da Reuters.

Uno degli obiettivi del governo è quello di canalizzare il risparmio previdenziale e assicurativo verso il finanziamento dell'economia italiana e rendere le imprese meno dipendenti dal credito bancario.   Continua...