PUNTO 1- Padoan chiede cambio agenda politica economica in Europa

venerdì 28 marzo 2014 16:31
 

* Padoan chiede "discorso serio e non ideologico su crescita"

* Italia non butterà al vento sforzi di consolidamento

* Riforme vanno valutate anche sotto profilo temporale (Aggiunge dichiarazioni Padoan e contesto)

di Giselda Vagnoni e Giuseppe Fonte

ROMA, 28 marzo (Reuters) - Il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan ha chiesto oggi un cambio di passo nell'approccio europeo alla politica economica, facendo eco alle richieste di maggior attenzione a crescita e occupazione sostenute dal premier Matteo Renzi.

"È il momento di dire che bisogna cambiare l'agenda di politica economica in Europa... Quello che manca è un ragionamento serio, non finto e non ideologico sulla crescita", ha detto il ministro a un convegno della Luiss sui Guido Carli.

Il mese scorso la Commissione europea ha retrocesso l'Italia nel club dei Paesi con "squilibri macroeconomici eccessivi", assieme a Slovenia e Croazia.

L'Europa mostra di avere dei dubbi sulla capacità del governo di garantire il pareggio di bilancio nel 2014 e ridurre il rapporto debito/Pil in linea con la regola del ventesimo stabilita dal Fiscal compact.

Ma Roma finora ha escluso l'ipotesi di ulteriori manovre correttive sul deficit.   Continua...