Bialetti,ricavi 2013 stabili al netto effetti lira turca, Ebitda +10%

martedì 25 marzo 2014 13:13
 

MILANO, 25 marzo (Reuters) - Bialetti chiude il 2013 con un fatturato sostanzialmente stabile se depurato dagli effetti del deprezzamento della lira turca e con un Ebitda in crescita di quasi il 10%.

Il fatturato consolidato, rilevato sulla base di risultati gestionali preliminari e al netto dell'effetto cambio tra euro e lira turca, ammonta a 161,4 milioni da 162,1 milioni del 2012.

L'Ebitda, dice una nota, è salito del 9,9% a 14,4 milioni.

La società ha inoltre formalizzato al ceto bancario la richiesta di proroga al prossimo 30 giugno dell'accordo di moratoria e standstill sottoscritto il 6 giugno 2013.

L'indebitamento finanziario netto a fine anno era pari a circa 87,3 milioni da 85,3 milioni al fine 2012.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Bialetti,ricavi 2013 stabili al netto effetti lira turca, Ebitda +10% | Mercati | Bond | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    20,188.02
    +0.10%
  • FTSE Italia All-Share Index
    22,269.88
    +0.14%
  • Euronext 100
    969.01
    -0.22%