PUNTO 3-Pd vota per governo Renzi, Letta lascia

giovedì 13 febbraio 2014 18:33
 

* Renzi: "Cambiamento radicale" ma con stessa maggioranza

* Segretario consapevole di "rischio personale"

* Direzione Pd lo appoggia con 136 sì e 16 no

* Letta domani al Quirinale per rassegnare dimissioni (Aggiorna con votazione, Letta domani al Quirinale)

di Massimiliano Di Giorgio

ROMA, 13 febbraio (Reuters) - Il segretario del Pd Matteo Renzi ha ottenuto oggi dalla direzione del suo partito il via libera a un nuovo governo di coalizione, mantenendo la stessa maggioranza di quello guidato da Enrico Letta, che duri sino al 2018 e che attui un "cambiamento radicale", uscendo da quella che ha definito "la palude".

Subito dopo il voto a schiacciante maggioranza in direzione Pd, una nota da Palazzo Chigi ha annunciato che Letta si recherà domani al Quirinale per un colloquio con il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Renzi non ha esplicitamente proposto di candidarsi a nuovo premier, ma ha fatto capire che non si tirerebbe indietro, spiegando che non intende affatto smentire chi ha parlato di una sua "ambizione smisurata".

"La direzione del Pd... rileva la necessità e l'urgenza di aprire una fase nuova con un esecutivo nuovo che si ponga l'orizzonte naturale della legislatura da condividere con l'attuale coalizione di governo e con un programma aperto alle istanze rappresentate dalle forze sociali ed economiche", dice il documento approvato con 136 sì, 16 no e due astenuti.   Continua...