Omt, Corte tedesca riconosce primato diritto Ue- Moavero

venerdì 7 febbraio 2014 15:53
 

ROMA, 7 febbraio (Reuters) - La decisione della Corte costituzionale tedesca di rinviare alla Corte europea di giustizia un ricorso contro la legittimità del programma della Bce di acquisti illimitati di bond, l'Omt, è importante perché riconosce il primato del diritto Ue.

Lo ha detto il ministro delle politiche europee Enzo Moavero Milanesi intervenendo alla Conferenza in corso alla Camera in onore del presidente Carlo Azeglio Ciampi, "L'ingresso dell'Italia nell'Euro: problemi e prospettive".

"La decisione della corte tedesca è un atto estremamente importante perché riconosce il primato del diritto Ue su diritto nazionale", ha detto Moavero, che ha comunque osservato che ci sarà molto tempo per discutere di questa decisione in attesa che i giudici di Lussemburgo si esprimano.

"E' un segnale molto importante per tutti i cittadini che a livello più alto dello Stato, spesso geloso delle proprie prerogative, si abbia questo rinvio alla corte di Lussemburgo", ha aggiunto.

La Corte tedesca, nell'annunciare il rinvio alla Corte di Lussemburgo, vede "importanti ragioni per ritenere che il programma vada oltre il mandato della Banca centrale europea e per questo infranga i poteri degli Stati membri, violando il divieto di finanziare i bilanci pubblici con la leva monetaria".

Per contro, sottolinea in una nota, "considera anche possibile che se l'Omt fosse interpretato in modo restrittivo" potrebbe essere conforme alla legge.

In una nota di risposta diffusa poco dopo, la Bce ha fatto sapere di aver preso atto della decisione della Corte tedesca, sottolineando che ritiene che lo stesso programma rientri nel suo mandato.

(Giselda Vagnoni)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia