Cdp, utile 2013 sotto 2,9 mld del 2012 ma oltre target 2 mld - nota

mercoledì 29 gennaio 2014 15:28
 

ROMA, 29 gennaio (Reuters) - Cdp, controllata dal Tesoro con oltre l'80% del capitale, ha chiuso il 2013 con un utile netto in calo rispetto ai 2,9 miliardi del 2012 ma sopra il target di 2 miliardi del suo piano industriale.

Lo si legge in una nota della Cdp il cui consiglio di amministrazione ha esaminato i dati preliminari dell'attività dello scorso anno.

Gli investimenti e i finanziamenti sono saliti a 16 miliardi di euro in crescita del 30% sul 2012 e sono stati superati gli obiettivi del piano industriale 2011-2013 con risorse mobilitate a favore dell'economia per un totale di 56 miliardi, oltre i 43 miliardi previsti.

Per il triennio 2013-2015 il nuovo piano prevede che verranno mobilitate risorse per 87 miliardi "tenendo conto dei recenti interventi normativi (Legge di stabilità 2014) che hanno consentito l'ampliamento della attività di CDP a supporto delle imprese".

In particolare, dice la nota, nel 2013, quasi 6 miliardi sono stati destinati a mutui e valorizzazioni immobiliari pubblici, circa 2,2 miliardi per finanziare infrastrutture autostradali e multiutilities locali, 8,3 miliardi per sostenere con finanziamenti e equity sia piccole che grandi imprese.

Cdp nel 2013 ha aumentato del 3% il credito alla clientela e alle banche a 103,3 miliardi di euro e le partecipazioni hanno superato i 32 miliardi di euro in crescita di 2 miliardi.

La raccolta postale a fine 2013 mostrerà nel bilancio uno stock di 242 miliardi di euro mentre il patrimonio netto sarà oltre 18 miliardi di euro in crescita dell'8% sul 2012.

Il calo del margine di interesse a 2,6 miliardi dai 3,5 miliardi del 2012 spiega, dice la nota, il calo dell'utile netto previsto sotto i 2,9 miliardi del 2012 - che beneficiava di 500 milioni di plusvalenze - ma sopra i 2 miliardi degli obiettivi del piano.

Il Ministero dell'Economia ha l'80,1% del capitale di Cdp, il 18,4% è posseduto da un numeroso gruppo di Fondazioni e il restante 1,5% è in azioni proprie.   Continua...