Turchia, banca centrale vara ampio rialzo tassi per frenaro calo lira

mercoledì 29 gennaio 2014 08:00
 

ISTANBUL, 29 gennaio (Reuters) - Il meeting straordinario della Banca centrale turca, convocato per affrontare il brusco calo della lira, nell'ambito delle tensioni che hanno colpito alcune economie emergenti riverberandosi sui mercati finanziari, ha deliberato un rialzo di tutti i tassi di riferimento, ignorando la contrarietà del premier Tayyip Erdogan.

L'istituto centrale, riunitosi nella tarda serata di ieri, ha alzato l'overnight lending rate al 12% dal 7,75% ben oltre le attese degli economisti, che prevedevano un rialzo al 10%. Stretta superiore alle attese anche sui tasso repo a una settimana, elevato al 10% dal 4,5%, e sull'overnight borrowing, portato all'8% dal 3,5%.

La valuta turca ha reagito muovendosi in rialzo e allontandosi dai minimi storici segnati nei giorni scorsi, ma la mossa dell'istituto centrale ha ridato fiato a tutti i mercati finanziari, alimentando la speranza che possa interrompere il ciclo di vendite sui mercati emergenti.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia