Titoli Stato Italia, esteri di nuovo compratori netti in 2013-UniCredit

lunedì 27 gennaio 2014 16:26
 

MILANO, 27 gennaio (Reuters) - Nel 2013 gli investitori esteri sono tornati ad essere compratori netti di debito italiano, dopo aver fortemente disinvestito nei due anni precedenti.

E' la stima di UniCredit presentata nel corso del rapporto di previsione per il 2014.

Dopo essere stati venditori netti per 171 miliardi di euro nel 2011 e per 62 miliardi nel 2012, il saldo degli acquisti di debito pubblico italiano l'anno scorso è stato positivo per 36 miliardi, a fronte di un complesso di emissioni nette di 93 miliardi, ha spiegato lo strategist Luca Cazzulani.

Secondo Cazzulani il bacino di investitori stranieri cui il Tesoro potrà attingere quest'anno, in un contesto di generale normalizzazione che fornirà ulteriore supporto alla propensione al rischio, è "molto ampio".

(Elvira Pollina)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia