January 24, 2014 / 1:04 PM / 4 years ago

PUNTO 1-Lch.Clearnet e CC&G riducono margini su titoli Stato Italia

3 IN. DI LETTURA

(riscrive, aggiunge dettagli e contesto)

LONDRA/MILANO, 24 gennaio (Reuters) - Lch.Clearnet e Cassa di compensazione e garanzia hanno ridotto i margini su gran parte dei titoli di Stato italiani.

Le due società, facenti capo al London Stock Exchange , garantiscono il buon fine delle transazioni aventi come oggetto i titoli di Stato.

Entrambe ridurranno i margini iniziali richiesti sui titoli con scadenza da zero a tre mesi, tra due e trent'anni e sugli indicizzati.

Le modifiche, si legge nei comunicati delle due clearing house, che lavorano in interoperabilità da più di 10 anni, diventeranno effettive dalla chiusura della seduta del 27 gennaio, e si rifletteranno sulle richieste di margini del 28 gennaio.

L'ultimo intervento di Lch.Clearnet sui margini richiesti per le transazioni garantite da titoli di Stato italiani - cui CC&G si era adeguata - risaliva all'agosto 2012, quando la clearing house britannica li aveva aumentati.

All'epoca lo spread di rendimento tra Btp e Bund decennali, barometro del rischio percepito del debito italiano, sfiorava i 500 punti base.

Ma da allora le tensioni sul debito italiano si sono progressivamente ridotte, e all'inizio di quest'anno, il differenziale è tornato al di sotto dei 200 punti base, al minimo dal luglio 2011, anche se, proprio oggi, in un contesto di rinnovata pressioni sui mercati periferici e emergenti, dopo settimane di rally, il differenziale si è riallargato a quota 230.

"Lo scenario economico e la situazione congiunturale italiana mostrano segni di ripresa con l'arresto della prolungata caduta del Pil ed una ripresa degli investimenti esteri in titoli pubblici italiani", si legge nella nota di CC&G cui viene comunicata la decisione.

Negli ultimi mesi Lch.Clearing era stata criticata da osservatori e da addetti ai lavori per non aver provveduto ad adeguare i margini richiesti sui titoli di Stato italiani, ignorando un contesto di mercato decisamente più stabile.

Anzi, nel corso dell'ultimo anno, Lch aveva adottato una serie di decisioni potenzialmente negative per il mercato obbligazionario italiano, da un lato aggravando i costi per le controparti che superino un certo limite di esposizione sul debito italiano, dall'altro togliendo la propria garanzia in caso di default di CC&G.

Ridotti Anche I Margini Su Titoli Stato Spagna

Contestualmente alla riduzione dei margini sui titoli di Stato italiani, Lch ha abbassato anche quelli sul debito spagnolo sulle scadenze da 1 mese a 30 anni.

Per quanto riguarda il debito francese sono stati ridotti i margini sulle scadenze da zero a un mese, ma sono stati incrementati quelli sulle scadenze da 1,25 a 4,75 anni e da 30 a 50 anni.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below