PUNTO 5-Pensioni, allo studio possibile anticipo età - Giovannini

martedì 21 gennaio 2014 18:08
 

* A studio uscita flessibile per evitare nuovi esodati

* Prevista contribuzione Stato, azienda, lavoratore

* Giovannini: nessuno stravolgimento legge Fornero

* Cgil: via riforma Fornero (Aggiunge Uil, accorpa reazioni sindacali)

di Francesca Piscioneri

ROMA, 21 gennaio (Reuters) - Il governo sta studiando in queste ore un piano che preveda la possibilità di anticipare l'età di pensionamento per evitare nuovi casi di esodati, cioè di lavoratori che nella crisi perdano il lavoro in tarda età ma senza aver raggiunto i requisiti per la pensione, trovandosi così senza reddito.

Lo ha annunciato il ministro del Welfare Enrico Giovannini precisando che la misura mira a venire incontro, attraverso strumenti flessibili, ad esigenze specifiche dei lavoratori.

"Stiamo lavorando agli aspetti tecnici. E' un provvedimento complesso che può prevedere anche il contributo delle aziende", ha detto Giovannini a margine di un convegno Inail.

Allo studio c'è "in queste ore, con il ministero del Tesoro, una proposta robusta sia da un punto di vista finanziario, sia giuridico da presentare alle parti sociali".   Continua...