Cdp Reti, ora offerte vincolanti, interesse da America, Cina, Golfo- Bassanini

lunedì 20 gennaio 2014 14:57
 

ROMA, 20 gennaio (Reuters) - Cdp sta ricevendo le offerte vincolanti per la cessione fino al 49% di Cdp Reti, controllata a cui fa capo poco più del 30% di Snam e in cui potrebbe anche confluire il suo 29,9% di Terna.

Lo ha detto il presidente della Cdp Franco Bassanini in una intervista fatta a Rai News venerdì scorso e visibile sul sito dell'emittente.

"Ho registrato che ci sono molte manifestazioni di interesse da varie parte del mondo: investitori canadesi, americani, australiani, cinesi e dei paesi del golfo e così via. E come sempre accade in questi casi stiamo acquisendo, dopo le manifestazioni di interesse, delle offerte vincolanti per scegliere poi la migliore o le migliori", ha detto il presidente di Cdp.

Bassanini ha ricordato come Cdp abbia già staccato un cospicuo assegno da quasi 10 miliardi al Tesoro, servito a riduzione del debito, in contropartita dell'acquisto di Sace, Simest e Fintecn, che controlla Fincantieri. Quote di Sace e Fincantieri verranno offerte al mercato prossimamente e Cdp sta selezionando gli advisor per valorizzare queste partecipazioni.

Il presidente di Cdp ha ricordato Cassa utilizzerà la quota di sua spettanza delle privatizzazioni per ricapitalizzare e ampliare così la attività di sostegno all'economia, fino al massimo indicato nel piano industriale e pari a 95 miliardi di euro.

"Il grosso andrà a ricapitalizzare Cassa per metterci in condizione di potenziare la nostra attività di sostegno all'economia immettendo risorse per 95 miliardi di euro".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia