6 dicembre 2013 / 09:58 / 4 anni fa

PUNTO 1-Telecom, per Zingales in allocazione convertendo favorita Telefonica

(Aggiunge nuovi elementi da relazione collegio sindacale)

MILANO, 6 dicembre (Reuters) - Telecom Italia giudica in modo positivo l‘emissione del bond convertendo da 1,3 miliardi, ma con l‘opposizione dei consiglieri Lucia Calvosa e Luigi Zingales, che ritiene che in fase di riparto sia stata favorita Telefonica.

Lo dice la relazione del comitato consiliare diffusa oggi dalla società, in seguito a richiesta di informazioni di Consob.

Secondo le conclusioni del comitato, l‘operazione risponde all‘interesse della società, è realizzata a valori congrui e soddisfa i requisiti di correttezza.

Non è d‘accordo Calvosa, che non riconosce la “convenienza” in rapporto a operazioni alternative e non condivide “la diluizione delle partecipazioni degli azionisti senza misure compensative”, dice il rapporto.

Zingales ritiene che l‘operazione sia conveniente per la società e che i valori siano congrui, ma pensa che “non siano soddisfatti i requisiti di correttezza sostanziale”.

I motivi addotti da Zingales, secondo il rapporto, sono: la valutazione di correttezza sostanziale include un giudizio sulle condizioni economiche dell‘operazione e sulla correttezza procedurale; “la procedura delle operazioni con parti correlate avrebbe dovuto applicarsi sin dall‘inizio”; l‘accesso alle informazioni sull‘operazione “è stato discriminatorio tra i soci”; nell‘allocazione delle obbligazioni “in sede di riparto è stata favorita Telefonica”.

Il collegio sindacale dice che “sta svolgendo approfondimenti” sulle osservazioni critiche di Zingales in materia di requisiti di correttezza, dice la relazione diffusa oggi dalla società.

Ricorda inoltre che il presidente di Telefonica, Cesar Alierta, nella riunione del cda del 7 novembre che ha approvato l‘operazione, “ha dichiarato l‘intenzione di Telefonica di sottoscrivere il prestito”.

“L‘operazione era quindi suscettibile di trasformarsi potenzialmente in operazione con parti correlate nella fase successiva dell‘esecuzione”, aggiunge la relazione del collegio.

La nota Telecom di oggi dice che l‘emissione del convertendo si configura come “operazione con parti correlate di maggiore rilevanza” e che è stato “effettuato l‘iter istruttorio e decisionale di garanzia previsto dalle procedure interne per le operazioni con parti correlate”.

Telco, holding che detiene il 22,4% di Telecom Italia, in termini di diritti di voto, è partecipata da Telefonica al 46,18%, Intesa Sanpaolo e Mediobanca con l‘11,62% ciascuna e Generali con il 30,58%.

(Redazione Milano,reutersitaly@thomsonreuters.com,+39 02 66129431, Reuters messaging: stefano.rebaudo.reuters.com@reuters.net)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below