Telecom Italia, per Zingales in allocazione convertendo favorita Telefonica

venerdì 6 dicembre 2013 10:30
 

MILANO, 6 dicembre (Reuters) - Telecom Italia giudica in modo positivo l'emissione del bond convertendo da 1,3 miliardi, ma con l'opposizione dei consiglieri Lucia Calvosa e Luigi Zingales, che ritiene che in fase di riparto sia stata favorita Telefonica.

Lo dice la relazione del comitato consiliare diffusa oggi dalla società, in seguito a richiesta di informazioni di Consob.

Secondo le conclusioni del comitato, l'operazione risponde all'interesse della società, è realizzata a valori congrui e soddisfa i requisiti di correttezza.

Non è d'accordo Calvosa, che non riconosce "la convenienza" in rapporto a operazioni alternative e non condivide "la diluizione delle partecipazioni degli azionisti senza misure compensative", dice il rapporto.

Zingales ritiene che l'operazione sia conveniente per la società e che i valori siano congrui, ma pensa che "non siano soddisfatti i requisiti di correttezza".

I motivi addotti da Zingales, secondo il rapporto, sono: la valutazione di correttezza sostanziale include un giudizio sule condizioni economiche dell'operazione e sulla correttezza procedurale; "la procedura delle operazioni con parti correlate avrebbe dovuto applicarsi sin dall'inizio"; l'accesso alle informazioni sull'operazione "è stato discriminatorio tra i soci"; nell'allocazione delle obbligazioni "in sede di riparto è stata favorita Telefonica".

Telco, holding che detiene il 22,4% di Telecom Italia, in termini di diritti di voto, é partecipata da Telefonica al 46,18%, Intesa Sanpaolo e Mediobanca con l'11,62% ciascuna e Generali con il 30,58%.

(Redazione Milano,reutersitaly@thomsonreuters.com,+39 02 66129431, Reuters messaging: stefano.rebaudo.reuters.com@reuters.net)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia