Zona euro, per S&P prematuro dire che crisi è finita - Kraemer

mercoledì 4 dicembre 2013 16:30
 

LONDRA, 4 dicembre (Reuters) - E' prematuro considerata chiusa la crisi della zona euro e i downgrade sui debiti sovrani saranno probabilmente superiori agli upgrade anche nel 2014. Nonostante i miglioramenti, la regione Emea continuerà con ogni probabilità a dominare la scena.

E' l'opinione del responsabile dei rating sovrani di S&P per l'area Emea Moritz Kraemer.

"Ci sarà probabilmente una preponderanza di downgrade rispetto agli upgrade", ha detto nel corso di una webcast aggiungendo che i cambiamenti dovrebbero essere più bilanciati nel mondo ad eccezione dell'area Emea, dove ci sarà ancora la maggiore quantità di declassamenti.

"Abbiamo ancora un moderato orientamento ribassista per la zona euro" ha proseguito Kraemer.

L'analista ha aggiunto che l'agenzia è rimasta sorpresa dalla forza della ripresa dell'economia britannica, che se dovesse mostrarsi sostenibile potrebbe comportare una promozione del rating sovrano.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia