Legge Stabilità, Camera a governo: risorse spending review a taglio cuneo

mercoledì 4 dicembre 2013 12:19
 

ROMA, 4 dicembre (Reuters) - I risparmi raccolti attraverso la revisione mirata della spesa pubblica vanno utilizzati per ridurre il cuneo fiscale già dal 2014.

È il passaggio principale di una risoluzione messa a punto dalla maggioranza che la commissione Bilancio della Camera dovrebbe votare questa settimana.

Il testo impegna il governo a destinare, "già a decorrere dal 2014", le risorse della spending review ulteriori rispetto a quanto già prevede la manovra "alla riduzione del cuneo fiscale, mediante iscrizione in un apposito fondo".

La risoluzione indica anche nei proventi della lotta all'evasione il canale attraverso il quale poter ridurre la forbice tra retribuzione lorda e netta.

La legge di Stabilità, nella versione uscita dal Senato, indica come obiettivi della spending review 60 milioni nel 2014, 3,7 miliardi nel 2015, 8,41 nel 2016 e 11,41 miliardi nel 2017.

Il commissario Carlo Cottarelli si è impegnato a raccogliere 32 miliardi complessivi nel triennio 2014-2016.

La risoluzione dovrebbe assumere la forma di un emendamento alla manovra. Secondo fonti parlamentari, la maggioranza vuole anticipare al 2014 i risparmi attesi nel 2015.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia