Screen Service, Tivuitalia chiederà ammissione a concordato preventivo

martedì 3 dicembre 2013 19:49
 

MILANO, 3 dicembre (Reuters) - Tivuitalia, controllata di Screen Service, ieri ha deliberato di procedere alla domanda di ammissione alla procedura di concordato preventivo con riserva.

La domanda, si legge in un comunicato, è prodromica a una richiesta di omologazione degli accordi di ristrutturazione dei debiti, in base all'articolo 182-bis della legge fallimentare.

In caso di mancata formalizzazione degli accordi con i creditori, Tivuitalia chiederà l'ammissione al concordato preventivo in continuità, ai sensi dell'articolo 186-bis della legge fallimentare.

Screen Service ricorda che lo scorso 15 novembre ha chiesto l'istanza di sospensione interinale del processo di ristrutturazione dei debiti per ottenere l'autorizzazione a contrarre un finanziamento-ponte prededucibile di 4 milioni di euro, "in fase di avanzata negoziazione". Parte di questa nuova finanza verrà destinata a Tivuitalia.

In attesa che vengano formalizzati gli accordi con le banche, la domanda di concordato preventivo con riserva, si legge, consente a Tivuitalia di operare in continuità aziendale.

Per leggere il comunicato integrale, i clienti Reuters possono cliccare su.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia