PUNTO 1-Governo accorcia durata cassa integrazione e mobilità in deroga

giovedì 28 novembre 2013 18:04
 

* Cisl: ok contrasto abusi, no a tagli su durata in recessione

* Cig in deroga in trend discendente per penuria fondi

* Per Cgil, numero ore totali cassa integrazione 1 mld in 2013 (aggiorna con commento Cisl, contesto)

di Francesca Piscioneri

ROMA, 28 novembre (Reuters) - Stretta del governo ai tempi di durata degli ammortizzatori in deroga nel decreto targato Tesoro e Welfare all'esame del Parlamento.

Nel 2014, la cassa integrazione in deroga (cigd) sarà concessa ai lavoratori delle aziende in crisi - che non usufruiscono della cig ordinaria e straordinaria - per massimo 8 mesi nell'arco di un anno, e per un massimo di 12 mesi nel biennio mobile (cioè non solare) 2015-2016.

Per le aziende che invece hanno diritto alla cassa ordinaria e straordinaria, la cigd è massimo di 8 mesi per il prossimo anno e per 5 mesi all'anno nel 2015-2016 con un tetto di 11 mesi nel biennio mobile, si legge nella bozza di decreto interministeriale sugli ammortizzatori in deroga.

Nell'attuale regime la cassa in deroga veniva concessa di anno in anno, fino a un massimo di 12 mesi.

La mobilità in deroga - della quale usufruiscono i lavoratori licenziati da aziende non destinatarie della normativa sulla mobilità - è invece concessa il prossimo anno per massimo 5 mesi, che diventano 8 al Sud, per i lavoratori che abbiano già beneficiato dell'ammortizzatore per 3 anni o più. Per coloro che invece siano già in mobilità, ma da meno di 3 anni, il trattamento è concesso per 7 mesi, che diventano 10 nel Mezzogiorno.   Continua...