PUNTO 1-Manovra su Imu vale 2,15 mld, primo sì Bce su Bankitalia

mercoledì 27 novembre 2013 19:23
 

* Imu, copertura da banche e risparmio amministrato

* Saccomanni non vede problemi con Ue su acconti

* Bankitalia, le quote saranno "polverizzate" (Accorpa pezzi e aggiunge contesto)

di Giuseppe Fonte

ROMA, 27 novembre (Reuters) - Il governo ha eliminato la seconda rata Imu sulle prime case e, con il parere positivo della Bce, ha avviato il processo che porterà la Banca d'Italia a diventare una public company con azionariato diffuso.

La manovra fiscale di fine anno vale 2,15 miliardi. Il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Filippo Patroni Griffi, spiega infatti che l'esenzione dall'imposta sugli immobili riguarda non solo le abitazioni principali, ma anche i fabbricati rurali e i terreni agricoli "per la parte coltivata".

Il ministro dell'Economia, Fabrizio Saccomanni, dice che il decreto "è ancora in fase di finalizzazione". Quel che è certo, la copertura è "a carico del sistema bancario".

"Una quota di un terzo viene coperta con anticipi sull'imposizione sul risparmio amministrato e per due terzi con un aumento di anticipi sull'Ires e sull'Irap, che sono anticipi a fronte di un aumento dell'aliquota Irpef e Ires per il 2014", dice Saccomanni. "Quindi c'è un anticipo immediato a valere su un'imposta che per un anno soltanto graverà sulle banche".

L'ex direttore generale della Banca d'Italia parla di un acconto "cospicuo, la cui percentuale sarà vicina al 130%, che però è accettabile dal punto di vista della normativa europea in quanto è collegato a un'imposta la cui natura viene fissata anch'essa adesso".   Continua...

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
PUNTO 1-Manovra su Imu vale 2,15 mld, primo sì Bce su Bankitalia | Mercati | Bond | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    20,197.48
    +0.36%
  • FTSE Italia All-Share Index
    22,286.93
    +0.34%
  • Euronext 100
    970.04
    +0.17%