Decadenza Berlusconi, a Grazioli supporter per l'ultimo atto da senatore

mercoledì 27 novembre 2013 16:19
 

ROMA, 27 novembre (Reuters) - Un migliaio di sostenitori di Silvio Berlusconi con le bandiere tricolori di Forza Italia sta affollando un breve segmento di via del Plebiscito, davanti alla casa romana del leader del centrodestra che a breve dovrebbe uscire dal portone e arringarli, mentre il Senato vota la sua espulsione dal parlamento.

L'organizzazione ripropone la scenografia del 4 agosto, quando un emozionato Berlusconi salì su un palco in strada per raccontare che era stato appena condannato ingiustamente dalla Cassazione per frode fiscale, e promettere battaglia politica e giudiziaria.

Un palco rivestito di azzurro, tre schermi giganti - uno dei quali rivolto verso la vicina Piazza Venezia - luci e vessilli addobbano la via e una grande scritta è stata appiccicata alla tribuna delle televisioni: "Decadenza Berlusconi=Decadenza Democrazia".

I supporter dell'ex premier, tra cui molti anziani e teenager - ma c'è anche Stefania Craxi - nell'attesa del discorso sono intrattenuti dagli schermi dove scorre un montaggio di immagini di repertorio dove il Cavaliere celebra i molti successi della sua ventennale vita politica, senza dimenticare le barzellette preferite e le invettive contro la magistratura politicizzata.

"Vogliono eliminare il nostro leader con un'operazione di palazzo, facendo carta straccia del voto alle elezioni. E' ingiusto ma Silvio non mollerà. Sono qui per ascoltare da lui proprio questo, che non se ne va e resta a capo del nostro movimento politico", dice Giovanni Sottile, 63 anni, di Messina.

"Silvio c'è", dice un altro cartello issato da un dimostrante. Ma dopo il suo discorso dovrebbe andare ad Arcore dalla sua famiglia, dice un altro portavoce del partito.

(Roberto Landucci)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia