Governo, fiducia stanotte su legge stabilità, stamattina voto finale

mercoledì 27 novembre 2013 08:44
 

ROMA, 27 novembre (Reuters) - Dopo che questa notte il governo ha ottenuto questa notte il voto di fiducia sul maxiemendamento alla legge di stabilità, con 171 sì e 135 no e l'uscita definitiva di Forza Italia dalla maggioranza, è atteso per questa mattina il sì finale dell'aula.

Per il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, che ieri ha incontrato il premier Enrico Letta, il voto di fiducia certifica "la sussistenza di una maggioranza a sostegno dell'attuale governo", e dunque non occorrono altre verifiche.

Ma per i capigruppo della rinata Forza Italia al Senato e alla Camera, Paolo Romani e Renato Brunetta, serve invece un nuovo passaggio parlamentare per il governo, di cui resta parte integrante il Nuovo Centrodestra di Angelino Alfano, dopo la rottura con il partito dell'ex premier Silvio Berlusconi.

Intanto, questa mattina, dopo quella che dovrebbe essere una breve riunione del Consiglio dei ministri per la nota di variazione del bilancio (un atto dovuto dopo il voto sulla legge di stabilità e prima del bilancio), il Senato dovrà dare il voto finale sulla nota stessa e sulla legge.

Stasera poi Palazzo Madama tornerà a riunirsi per il voto sulla decadenza da senatore di Berlusconi per la condanna in via definitiva per frode fiscale, come previsto dalla legge Severino.

Proprio sull'espulsione dal Senato di Berlusconi, sostenuta dall'ormai ex alleato di governo Pd, si è prodotto lo strappo nel centrodestra e in maggioranza.

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia