PUNTO 2-Legge Stabilità, fiducia in Senato stanotte, voto finale domattina

martedì 26 novembre 2013 19:45
 

(Aggiorna titolo e lead)

ROMA, 26 novembre (Reuters) - Il Senato dovrebbe approvare la legge di Stabilità in prima lettura entro stanotte, con il voto di fiducia su un maxiemendamento del governo che ratificherà l'uscita dalla maggioranza di Forza Italia.

Slitta invece a domani il voto sul ddl bilancio dopo il Consiglio dei ministri sulla nota di variazione convocato per le 8,30.

L'emendamento interamente sostitutivo del testo varato dal consiglio dei ministri, che include proposte di modifica avanzate da relatori ed esecutivo, è arrivato a Palazzo Madama solo nel pomeriggio, provocando uno slittamento dei lavori di circa due ore sulla tabella di marcia prefissata.

"La prima chiama della fiducia dovrebbe iniziare alle 22,45, se non ci saranno altri slittamenti", ha detto il servizio dell'assemblea di Palazzo Madama. Per il voto di fiducia in Senato ci vuole tra un'ora e un'ora e mezza.

"Il voto di fiducia dell'aula verificherà il rapporto tra l'esecutivo e la sua maggioranza", ha detto il ministro per i Rapporti con il Parlamento Dario Franceschini.

Ma Forza Italia ha già annunciato che si sfilerà dalla maggioranza, non votando la fiducia. Sulla carta Letta, grazie alla spaccatura del centrodestra, ha una maggioranza anche senza Forza Italia.

Il voto nella notte sulla legge di Stabilità dovrebbe permettere all'assemblea del Senato di prendere domani la decisione finale sull'espulsione di Silvio Berlusconi dal Parlamento, come previsto.

"Nessuna variazione domani sulla decadenza di Berlusconi", ha detto una fonte del Pd.   Continua...