Legge Stabilità, governo chiede fiducia in Senato

martedì 26 novembre 2013 16:58
 

ROMA, 26 novembre (Reuters) - Il governo ha posto questo pomeriggio la questione di fiducia in Senato sul suo maxiemendamento interamente sostitutivo del disegno di legge di Stabilità.

Lo ha annunciato in aula alle 16,40 il ministro per i Rapporti con il Parlamento Dario Franceschini, scusandosi di fronte all'assemblea per il ritardo sulla tabella di marcia.

L'emendamento, che, secondo Franceschini, integra il testo con le proposte di modifica presentate in commissione Bilancio da governo e relatori, è stato presentato in Senato contestualmente alla richiesta di fiducia.

Franceschini ha detto che il ritardo non è dovuto a dissidi politici, ma ad adempimenti tecnici.

Il voto di fiducia e l'ok del Senato alla manovra sono attesi in tarda serata, dopo che il presidente Pietro Grasso ha aggiornato i lavori alle 18,00 per permettere ai senatori di visionare il nuovo testo.

(Giuseppe Fonte)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia