Legge Stabilità, Opa non entra in maxiemendamento - Fassina

martedì 26 novembre 2013 11:15
 

ROMA, 26 novembre (Reuters) - La legge di Stabilità non modificherà la disciplina sulle offerte pubbliche di acquisto (Opa).

Lo dice il viceministro dell'Economia Stefano Fassina, spiegando che nel maxiemendamento del governo alla manovra non ci sarà l'emendamento presentato da Massimo Mucchetti, ex giornalista del Corriere della sera e presidente della commissione Industria di Palazzo Madama.

Il viceministro del Pd si limita a dire che il governo affronterà il dossier con un "successivo provvedimento".

Oggi l'Opa obbligatoria scatta quando un azionista o un gruppo di azionisti in concerto acquisiscono una partecipazione superiore al 30%.

L'emendamento avrebbe imposto l'Opa a chiunque raggiungesse il controllo di fatto della società, "qualora la partecipazione acquisita dia diritti di voto inferiori al 30%, purché superiori al 15%".

(Giuseppe Fonte e Roberto Landucci)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia