Cuneo fiscale,in legge Stabilità norma su fondi da spending review-Letta

martedì 26 novembre 2013 08:35
 

ROMA, 26 novembre (Reuters) - Il governo intende destinare alla riduzione del cuneo fiscale i risparmi prodotti dalla spending review e dal recupero dell'evasione fiscale, ha detto in un'intervista pubblicata oggi il premier Enrico Letta, che si è detto pronto a inserire nella legge di Stabilità un norma per rendere automatico l'impegno dei fondi.

"Il governo è pronto a inserire nella legge di Stabilità la norma che vincola alla riduzione delle tasse sulle imprese e sul lavoro le risorse recuperate attraverso la spending review e il contrasto dell'evasione fiscale", ha detto il presidente del Consiglio nel corso di un colloquio con Il Sole 24 Ore.

Il quotidiano aveva pubblicato nei giorni scorsi un appello dei principali sindacati, di Confindustria e delle altre organizzazioni di datori di lavoro per chiedere all'esecutivo un "intervento significativo di riduzione dei prelievi fiscali e contributivi su imprese e lavoro" con un meccanismo automatico da insierire nella legge di Stabilità che entro stasera dovrebbe essere varata dal Senato.

"Le proposte contenute negli interventi che le parti sociali hanno presentato... vanno nella giusta direzione. In particolare penso che possiamo lavorare insieme a scrivere nel modo migliore una norma che potrà essere inserita nelle prossime tappe del passaggio parlamentare della legge di Stabilità".

L'intervento dovrebbe riguardare dunque la Camera, dove la legge deve approdare nei prossimi giorni.

La settimana scorsa era stato il commissario alla revisione della spesa, Carlo Cottarelli, ad annunciare che i 32 miliardi che lo Stato dovrebbe risparmiare entro il 2016 saranno destinati appunto a ridurre la tassazione su imprese e lavoro, per rilanciare la competitività delle imprese italiane.

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia