Legge Stabilità, arriva la Iuc e non è dovuta sulla prima casa

lunedì 25 novembre 2013 18:48
 

ROMA, 25 novembre (Reuters) - La nuova imposta sugli immobili si chiamerà Iuc e non sarà dovuta sulle abitazioni principali. Scompare quindi ancora prima di nascere la Trise, la tassa sui rifiuti e sui servizi indivisibili.

A illustrare l'intesa politica raggiunta da governo e maggioranza in Senato è il relatore del Pd, Giorgio Santini, che ai cronisti dice: "Abbiamo rispettato l'impegno di una riduzione generale delle imposte sulla casa".

La struttura della Iuc prevede che i comuni abbiano ogni anno 500 milioni per introdurre detrazioni legate ai carichi familiari.

Come la Trise, la Iuc avrà tre anime: Imu, Tasi e Tari. Il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Giovanni Legnini, spiega che sulle case diverse dall'abitazione principale la somma delle aliquote Imu e Tasi non potrà superare il 10,6 per mille, contro l'11,6 previsto dalla Trise.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia