Imu, decreto slitta a dopo voto decadenza Berlusconi - fonte

lunedì 25 novembre 2013 12:49
 

ROMA, 25 novembre (Reuters) - Il governo è orientato a rinviare il varo del decreto legge che cancella la seconda rata Imu, annunciato ufficialmente per domani.

Secondo quanto spiega una fonte governativa, Palazzo Chigi vuole prima che il Senato voti la legge di Stabilità e la decadenza da senatore di Silvio Berlusconi.

Il governo ha già annunciato che porrà domani la questione di fiducia sulla manovra per verificare i rapporti con la maggioranza, scossa dalla scissione tra Forza Italia e il Nuovo centrodestra di Angelino Alfano.

Il rinvio ha quindi una motivazione politica ma dà comunque tempo utile al ministero dell'Economia per vagliare tutte le ipotesi di copertura.

La manovra fiscale di fine anno ha un valore che oscilla tra 2 e 3 miliardi, risorse difficili da trovare a poco più di un mese dalla fine dell'anno.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia