Senato, voto su Berlusconi confermato 27/11, ma prima c'è legge di Stabilità

venerdì 22 novembre 2013 11:10
 

ROMA, 22 novembre (Reuters) - Il voto sulla decadenza da senatore di Silvio Berlusconi è stata confermato per mercoledì prossimo dalla odierna conferenza dei capigruppo, ma questo presuppone che entro martedì sera l'aula di Palazzo Madama licenzi la legge di Stabilità in prima lettura.

"L'ipotesi che abbiamo accreditato oggi in conferenza dei gruppi è che la legge di stabilità approdi in aula lunedì pomeriggio e sia votata entro martedì. Credo pertanto che sulla decadenza di Berlusconi si rispetterà la data già fissata di mercoledì 27 novembre", ha detto il capogruppo in Senato del Pd Luigi Zanda, al termine della riunione.

Il Senato aveva deliberato la scorsa settimana che il voto sull'espulsione di Berlusconi dal Senato per effetto della condanna definitiva per frode fiscale avvenisse il 27/11 dopo l'ok alla legge di Stabilità.

Per raggiungere questo obiettivo la commissione Bilancio di Palazzo Madama lavorerà sul testo della manovra anche sabato e domenica.

"La commissione lavorerà senza interruzione nel fine settimana", ha detto dopo la capigruppo la sottosegretaria per i Rapporti con il Parlamento Sabrina De Camillis.

"Lunedì mattina ci sarà una nuova capigruppo per definire in modo circostanziato il calendario sulla legge di Stabilità in aula. In coda a questo provvedimento ci sarà il voto sulla decadenza", ha aggiunto.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia