PUNTO 6-Letta annuncia privatizzazioni fino a 12 mld, c'è anche Eni

giovedì 21 novembre 2013 19:49
 

* Letta rassicura Ue: ridurremo debito in 2014

* Saccomanni: da cessione Eni attesi 2 mld

* Oltre a Eni cessioni in altre 7 controllate (Aggiunge dichiarazioni Letta e Saccomanni)

di Francesca Piscioneri e Stefano Bernabei

ROMA, 21 novembre (Reuters) - Il governo ha annunciato oggi dismissioni fino a 12 miliardi per il prossimo anno con l'obiettivo di fare scendere il debito nel 2014 come richiesto dalla Commissione europea e riconquistare spazio di manovra sugli investimenti per la crescita.

"Gli introiti previsti dal piano sono di 10-12 miliardi che andranno metà a riduzione del debito 2014 e metà alla ricapitalizzazione di Cdp", ha detto il presidente del Consiglio Enrico Letta al termine del Consiglio dei ministri.

La cifra è superiore all'obiettivo di introiti per mezzo punto di Pil l'anno (7,5 miliardi di euro) previsti originariamente dalle privatizzazioni dal 2014 al 2017.

"Si tratta di un primo pacchetto di privatizzazioni abbastanza agevole dal punto di vista delle scelte e rapido. Contiamo che possa dare il prossimo anno i suoi risultati. Apriremo poi la discussione su altri soggetti sui quali è necessaria una istruttoria maggiore", ha aggiunto Letta.

Il governo spera che l'annuncio di oggi fughi le perplessità di Bruxelles sulla capacità dell'Italia di ridurre adeguatamente il deficit strutturale e il rapporto debito/Pil attraverso le misure contenute nella legge di Stabilità.   Continua...