PUNTO 1-Spending review, risparmi destinati a taglio cuneo fiscale - Cottarelli

giovedì 21 novembre 2013 10:24
 

(Aggiunge dettagli)

ROMA, 21 novembre (Reuters) - I 32 miliardi di risparmi da realizzare attraverso la spending review tra il 2014 e il 2016 saranno utilizzati soprattutto per ridurre il cuneo fiscale, contribuendo a rilanciare per questa via la competitività delle imprese italiane.

Lo ha detto oggi il commissario alla revisione della spesa pubblica, Carlo Cottarelli.

L'obiettivo dei 32 miliardi di risparmi, annunciato il 18 novembre dal ministro dell'Economia Fabrizio Saccomanni, è "ambizioso ma fattibile", ha detto l'ex dirigente del Fondo monetario internazionale alla trasmissione Rai Radio Anch'io.

"E' ciò di cui l'Italia ha bisogno soprattutto per ridurre la tassazione sul lavoro e portarla al livello medio della zona euro. Ora siamo sopra la media, ad un livello che riduce la competitività del lavoro italiano", ha detto il commissario.

"Una parte dei risparmi andrà per investimenti prioritari, un'altra parte per ridurre deficit e debito, ma la maggior parte è per il cuneo fiscale", ha precisato Cottarelli.

Il commissario per la revisione della spesa ha detto che uno dei temi centrali della ricognizione è quello dei costi standard per gli acquisti di beni e servizi nella pubblica amministrazione.

"E' un tema centrale per la revisione della spesa. Il dato che più impressione e che gli acquisti fatti fuori della Consip - la centrale degli acquisti - in media sono più elevati del 25% rispetto a quelli fatti in Consip. Chiaramente c'è qualcosa che non va", ha detto Cottarelli dicendosi certo che quella è un'area in cui "si possono ottenere importanti risparmi con gli strumenti giusti".

  Continua...