Fondi Usa su azioni e bond Italia, interbancario meno liquido-Ghizzoni

mercoledì 20 novembre 2013 13:42
 

MILANO, 20 novembre (Reuters) - Il mercato azionario e obbligazionario italiano gode di una forte liquidità alimentata dall'interesse dei fondi Usa per l'Europa in genere, che però non si è trasferita sull'interbancario.

Lo ha detto l'AD di Unicredit Federico Ghizzoni, interpellato a margine dell'esecutivo Abi.

"Che ci sia una crescente liquidità sul mercato azionario italiano e sui titoli di stato è vero, e anche che ci sia interesse da parte dei fondi Usa. Questo fa solo piacere", ha dichiarato. "Adesso c'è da capire se è un eccesso di liquidità da parte loro o se c'è un'effettiva capacità dell'Italia di attrarre investimenti di lungo termine. Però la liquidità c'è, il mercato è abbastanza ricco da questo punto di vista, non solo in Italia ma anche in Europa".

"Sull'interbancario invece, nel quale per analogia possiamo inserire anche il funding da monetario, non c'è ancora un mercato completamente aperto. Si tratta più di investimenti sull'azionario e sul fixed income", ha concluso.

(Claudia Cristoferi)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia